Santuario di Oropa

Oropa

LOCALITA’ DI PARTENZA:
Biella (BI)
LUNGHEZZA:
13Km
 QUOTA DI PARTENZA:
417m
 QUOTA DI ARRIVO:
1174m
 DISLIVELLO:
757m
 PENDENZA MEDIA / MASSIMA:
5,8% / 12%
 DIFFICOLTA’*:
35
 PANORAMA*:
4
MAPPA:
ALTIMETRIA:
oropadabiella

*Valutazione soggettiva

NOTE:

E’ impossibile percorre la salita che porta al santuario di Oropa, senza pensare all’impresa di Marco Pantani datata 30 maggio 1999. Per altro, lungo la strada, è ben visibile il punto dove saltò la catena al Pirata, circa a 10km dal traguardo che gli costò più o meno 40″ persi. Da lì partì una memorabile rimonta che gli permise di recuperare 49 corridori in pochi km, raggiungere Jalabert, fino a quel momento al comando e staccarlo a 3km dal traguardo rifilandogli 21″. Immagini che, nonostante gli anni, sono ancora ben scolpite nella memoria degli appassionati. Oltre al Giro, giunto altre volte al santuario, anche il Gran Piemonte nel 2019 aveva posto il traguardo a Oropa. A trionfare in quell’occasione fu Egan Bernal.

La salita può essere sostanzialmente suddivisa in due parti: la prima fino al bivio con la vecchia strada che passa nel centro di Favaro vede pendenze abbordabili. La seconda, dal paese in poi (la strada si ricongiungerà con la SP144) ha pendenze ben più impegnative; fino a raggiungere l’imponente e impressionante santuario mariano, dedicato alla Madonna Nera, che merita almeno una passeggiata nei cortili.

Condividi su: