Stelvio Bike 2013

StelvioBike2013La Stelvio Bike è una manifestazione non competitiva alla quale possono partecipare tutti. In occasione della Stelvio Bike, il traffico veicolare viene chiuso lungo la strada che porta al Passo Stelvio, dalle 8:00 alle 16:00, sia dal versante lombardo che da quello trentino, permettendo così di pedalare in libertà nel magnifico scenario naturale.

Inutile negare che sulle pendici dello Stelvio siano state scritte alcune delle pagine leggendarie del ciclismo professionistico. Una su tutte, l’impresa di Fausto Coppi del 1953 che, nella tappa da Bolzano a Bormio, staccò tutti tra le nevi della mitica vetta (che si affrontava per la prima volta) andando a vincere, il suo quinto e ultimo Giro d’Italia.

Chi mi conosce sa della mia passione per il ciclismo professionistico e in particolare proprio per Fausto Coppi, il “campionissimo triste” del quale ho sempre ammirato le gesta.

Venni a conoscenza della Stelvio Bike grazie agli amici di Lifeintravel.it che segnalarono pubblicamente l’evento.

Il solo pensiero di avere l’onore di poter provare a scalare quella mitica vetta mi ha subito intimorito e fatto sognare contemporaneamente. Ma si sa: finchè un’idea rimane dentro, non troverà mai consensi o dissensi. Così ho iniziato a parlare di questa idea con amici e colleghi finchè uno mi ha risposto “Andiamo”.

Si tratta di Stefano, un collega di Sondrio che ama le rampicate, avendo già scalato Mortirolo e Gavia.

A quel punto non potevo più sottrarmi e così mi sono detto “proviamoci”, anche se forse dentro sapevo di avere di fronte qualcosa più grande di me.
Decidiamo di tentare l’ascesa dal versante lombardo, che parte da Bormio per raggiungere il Passo (2750m) dopo 21 km di salita.

Sono così partito per tentare la scalata allo Stelvio attraverso le due tappe descritte di seguito:

30/8 Milano – Tirano – Bormio
31/8 La scalata dello Stelvio

Condividi su: