Senza infamia… ma con Dolo!

“L’uomo è nato per muoversi, per scrutare, per sapere chi è, che cosa fa, dove va. Se l’uomo muore sotto la fatica, egli muore onorato e forse utile agli altri”. (Cit.)

news_14_8Ebbene si… E’ stata una fatica atroce, ma ce l’ho fatta. Anche Dolo (VE) è conquistata. Ho pensato di mollare ieri, più volte, ma poi ho ripensato a tutti coloro che mi avevano supportato, ma più ancora a quelli che sin dall’inizio mi hanno detto che non ce l’avrei fatta. Così sono andato avanti metro dopo metro, pedalata dopo pedalata, sotto il sole cocente. Niente è impossibile.

Oggi però è un nuovo giorno ed è già tempo di rimettersi in marcia. Non so come, ormai sento dolore in qualsiasi posiizione, anche giù dalla sella, ma ci proverò. Non mollo!

Condividi su: