Passo di Monte Croce Comelico

PassoMonteCroceComelico

LOCALITA’ DI PARTENZA:
Santo Stefano di Cadore (BL)
LUNGHEZZA:
21,7Km
QUOTA DI PARTENZA:
909m
QUOTA DI ARRIVO:
1636m
DISLIVELLO:
727m
PENDENZA MEDIA / MASSIMA:
3,3% / 9%
DIFFICOLTA’*:
25
PANORAMA*:
4
MAPPA:
ALTIMETRIA:
montecrocecomelicodasscadore

*Valutazione soggettiva

NOTE:

Il passo di Monte Croce Comelico è un valico che mette in comunicazione il Comelico con la val Pusteria. Oltre a segnare il confine tra Veneto e provincia autonoma di Bolzano, è anche considerato la linea che divide le Dolomiti dalle Alpi Carniche.

Dal lato Veneto si parte da Santo Stefano di Cadore e, seguendo la SS52, ci si solleva lentamente di quota immersi nella vegetazione boschiva. Dopo 8Km, a quota 1212m, si raggiunge l’abitato di Candide. Qui la strada spiana e si può godere appieno dell’incantevole vista sulle vette circostanti. Si prosegue in falsopiano fino a Padola (1270m). La salita comincerebbe da questo punto nel caso in cui si scenda dal passo di Sant’Antonio.  Le pendenze proseguono costanti senza diventare mai eccessive e, giunti a quota 1555m, in corrispondenza del ponte Pissandolo, potremo ammirare le omonime cascate. Nell’ultimo tratto il bosco lascia definitivamente spazio ai pascoli e il panorama si fa grandioso con splendide sulle cime della Croda Rossa di Sesto.

Condividi su: