Passo Monte Giovo

PassoGiovo

LOCALITA’ DI PARTENZA:
Casateia (BZ)
LUNGHEZZA:
15Km
 QUOTA DI PARTENZA:
970m
 QUOTA DI ARRIVO:
2094m
 DISLIVELLO:
1124m
 PENDENZA MEDIA / MASSIMA:
7,5% /  12%
 DIFFICOLTA’*:
4
 PANORAMA*:
35
MAPPA:
ALTIMETRIA:
montegiovodacasateia

*Valutazione soggettiva

NOTE:

Il passo Monte Giovo, o più semplicemente passo Giovo, è un valico alpino delle alpi Retiche orientali che collega la val Passiria con l’alta valle Isarco.
L’ascesa ha inizio a Casateia, pochi km dopo Vipiteno, seguendo la SS44. Sin dalle prime rampe, le pendenze sono impegnative e, in diversi tratti, raggiungono la doppia cifra. I primi 6 tornanti, che portano dai 970m di Casateia ai 1700m in circa 10km, sono immersi in un fitto bosco, mentre nel tratto successivo, la vegetazione si fa più rada, lasciando spazio ai prati verdeggianti. In questa seconda parte il panorama è sicuramente più gratificante! I restanti 5km di salita, sono più agevoli della prima parte e conducono al passo, dove la vista è libera di spaziare.

Il passo Monte Giovo è stato percorso anche dal Giro d’Italia. Ce lo ricordiamo bene nel 1994: era il 4 giugno e in programma c’era la 14a tappa. 235km, da Lienz, in Austria, a Merano. Oltre al chilometraggio, anche il menù altimetrico era impegnativo quel giorno: prevedeva infatti passo Stalle, passo Furcia, passo delle Erbe, passo di Eores e Passo Monte Giovo. Proprio sulle pendici del Monte Giovo un ragazzo di 24 anni, al secondo anno da professionista, allungò. Una follia, un controsenso, perché dal valico all’arrivo di Merano mancavano ancora 40km e dove pensava di andare un ciclista da solo con tutto il gruppo a inseguire? Ma a volte la logica se ne frega, sopratutto se quel ciclista si chiama Marco Pantani, che quel giorno vinse la sua prima tappa al Giro d’Italia.

Condividi su: